Edificato nel XVIII secolo e di proprietà del procuratore Venier, che lo mise a disposizione della sua raffinata e colta moglie, il Casino Venier è situato in posizione strategica tra Rialto, cuore commerciale della città, e San Marco, che ne è il centro politico.

La disposizione delle stanze replica, in miniatura, lo schema dei palazzi veneziani, con un grande salone centrale e camere di modeste dimensioni ai due lati.

Il Casino dispone di un liagò, piccola loggia coperta in ferro battuto decorata dall’insegna della casa Venier, da cui si poteva guardare senza essere visti. Sempre con l’intento della riservatezza, un’apertura segreta, mimetizzata nel pavimento di marmo dell’ingresso, permetteva di sorvegliare il passaggio mentre i suonatori, invisibili agli ospiti, facevano musica nella piccola stanza senza finestre : le note si diffondevano attraverso i cassettoni di legno traforato, anch’essi dell’epoca.

La decorazione interna risale agli anni 1750-1760. I pavimenti, gli stucchi e gli affreschi sono quelli originali, come pure gli specchi, i caminetti, le porte in palissandro e le maniglie e le serrature in bronzo.

Gli interni del Casino Venier hanno richiesto molti interventi di consolidamento e di manutenzione, resi possibili dall’opera del Comité Français pour la Sauvegarde de Venise, che negli anni ’80 ha finanziato alcuni lavori di restauro. Nel 1992 l’UNESCO ha contribuito alla salvaguardia degli affreschi.

Dal 1987 il Casino Venier ospita la sede della Associazione Culturale Italo-Francese Alliance Française.

Desiderate visitare il Casino Venier ?

Le visite si possono effettuare il martedì dalle 10:00 alle 12:00 e il giovedì dalle 15:00 alle 17:00.

Per le visite di gruppo (più di 10 persone), contattateci : contact@afvenezia.it.

 

This post is also available in: Français (Francese)